Biografia

Formazione

Biografia

Nato a Messina l'11 dicembre 1967, si é avvicinato alla musica a undici anni.
Ha frequentato i corsi di improvvisazione tenuti da Daniele Grasso tra il 1987 e il 1988. Dal 1987 al 1990 ha studiato armonia, composizione ed analisi con Albino Taggeo. Dopo varie esibizioni nei principali jazz clubs del circuito regionale, ed una partecipazione alla rassegna di musica contemporanea Incipit musica nova?, svoltasi a Roma e Messina, ad ottobre del 1990 si trasferisce a Bologna, entrando in contatto con la realtà musicale locale e costruendo una propria identità artistica. Tra il 1991 ed il 1993 ha preso parte ad un workshop di musica per immagini condotto da Paolo Fresu e nato all'interno della scuola Il Paese degli Specchi di S.Lazzaro (BO).
Ha partecipato, in qualità di chitarrista, ai seguenti corsi di formazione professionale:

  • 1992/'93 Orchestra Giovanile Italiana di Jazz, con i direttori Bruno Tommaso e Giancarlo Gazzani.
  • 1993/'94 O.F.P., diretta da Bruno Tommaso e dai direttori ospiti Ray Warleigh, Michael Gibbs, Kenny Wheleer e George Russell.

Attività concertistica

Nel 1993 è cofondatore del collettivo Bassesfere, importante riferimento del movimento musicale bolognese degli anni '90. L'attività di Bassesfere è divenuta in breve tempo un importante punto di riferimento del movimento musicale bolognese degli anni '90, grazie alla produzione di numerosi progetti e rassegne concertistiche, oltre alla creazione di una etichetta indipendente con diverse pubblicazioni discografiche e due cd-catalogo.

Dal 1993 al 2001 ha suonato con il trombettista Enrico Rava nel gruppo Rava Electric Five, più volte menzionato nella categoria dei migliori gruppi del referendum indetto da Musica Jazz. Con Rava ha suonato anche in:

  • Rava-Carmen, arrangiato e diretto da Bruno Tommaso. con Han Bennink, Michel Godard, Gianluigi Trovesi, Enzo Pietropaoli ed un settetto di fiati scelto dall'Orchestra Sinfonica Arturo Toscanini.
  • Italian ballads, con Rava Electric Five ed ospiti tra cui Richard Galliano e Barbara Casini.

Dagli anni '90 ad oggi è leader di vari progetti basati su proprie composizioni, con relative incisioni discografiche e torurneè in Italia ed all'estero. Tra i principali:

  • Specchio Ensemble, progetto attivo dal 1992 al 1999 e vincitore del concorso Iceberg Biennale Giovani '94.
  • Cal Trio, tra i più longevi ed importanti, con Antonio Borghini e Cristiano Calcagnile.
  • Violongeria, con il Cal trio più un quartetto d'archi creato appositamente per il progetto.
  • duo PasCal in condivisione con il vibrafonista Pasquale Mirra, attivo dal 2008 al 2013.
  • Camera Lirica, ensemble di tredici elementi nato nel 2006 da una commissione di Angelica Festival, ma ufficialmente attivo dal 2012. Il cd di esordio dell'ensemble, pubblicato dalla Caligola Records, ha raccolto unanimi consensi di pubblico e critica, ottenendo il terzo posto nel referendum Top Jazz 2014 quale disco dell'anno.

Nel 1998 ha dato vita al Dedalo Guitar Project, con Roberto Cecchetto, Marco Cappelli e Maurizio Grandinetti, un quartetto di chitarre elettriche e classiche ospitato in importanti festivals di musica contemporanea tra cui: To Sting (Milano), Dissonanzen (Napoli), Output Festival (Amsterdam) ed allo storico club The Stone (New York).

Dal 2001 si esibisce nella performance in solo Callunaire, partecipando ad importanti rassegne in Italia ed all'estero (Crossroad, Ravenna Jazz Festival, Zadar Suvremene Glazbe in Croazia ecc.)

Dal 2008 al 2014 ha collaborato con il sestetto Jump The Shark! del sassofonista Piero Bittolo Bon, incidendo tre cd per l'etichetta El Gallo Rojo e suonato in numerosi festival in Italia, Spagna e Portogallo.

Ha suonato nel quartetto del pianista Livio Minafra, vincitore del referendum Top Jazz 2011 di Musica Jazz.

Si è esibito nelle più prestigiose sale da concerto del circuito jazzistico: Podewil (Berlino), Bimhuis e Concertgebow (Amsterdam), Montreal Jazz Festival, Toronto, Vancouver, Pechino, Shangai, Yokohama, Ravello Festival, Umbria Jazz, Clusone Jazz, Angelica Festival per citare i più importanti.

Numerose interviste e recensioni sono state pubblicate negli anni sulle principali riviste specializzate, tra cui i mensili Musica Jazz, Jazz Magazine, Musiche, Jazz it, Blow Up, Axe, Il Giornale della Musica e su vari siti e giornali web, tra cui: All About Jazz, Altri Suoni, Sound Contest, Rock it, Alias, Movimenti Progressivi, Jazzitalia ecc.

Diverse le collaborazioni in ambiti artistici differenti: Georgina Starr (videomaker), Gabriele Boccaccini (regista teatrale e direttore dello Stalker Teatro), Luigi Gozzi (regista e drammaturgo), Franz Campi (cantautore), Cristina Donà (cantautrice) ed altri. Oltre ai progetti menzionati, attualmente collabora e con il duo Dialoghi a Corde con Ares Tavolazzi. Ha suonato in oltre quaranta cd, sei dei quali a proprio nome, ed ha preso parte ai più importanti festivals in: Italia, Svizzera, Francia, Germania, Olanda, Austria, Slovenia, Croazia, Serbia, Polonia, Belgio, Spagna, Portogallo, Turchia, Canada, Stati Uniti, Cina e Giappone, collaborando con alcuni tra i più importanti improvvisatori della scena internazionale, tra cui: Lester Bowie, Han Bennink, Kenny Wheeler, Butch Morris, Adam Rudolph, John Oswald, Fred Frith, Richard Galliano, Paolo Fresu, Aldo Romano, Antonello Salis, Ares Tavolazzi, Michel Godard, Gianluigi Trovesi, Marco Tamburini, Roberto Ottaviano, Gianluca Petrella, Jean Louis Matinier, Stefano Bollani, Gianni Lenoci, Marcello Magliocchi, Pino Minafra, Sandro Satta, Roberto Bellatalla, Keisuke Otha, Oscar Del Barba, Cristina Zavalloni, Francesco Cusa, Roy Paci, Gianni Gebbia, Carlo Actis Dato, Fabrizio Spera e altri.

Attività didattica

  • Dal 1991 al 2011 ha insegnato chitarra jazz, armonia e composizione, e tenuto corsi di musica d'insieme e laboratorio orchestrale nelle principali scuole di musica del circuito bolognese, tra cui: Il Paese Degli Specchi, Scuola Popolare di Musica Ivan Illich, Container Club.
  • Nel 1995/'96 ha lavorato come docente straordinario della O.F.P. di Bologna, dirigendo una propria partitura per ensemble di ance e sezione ritmica, eseguita al Bergamo Jazz Festival '95.
  • Tra il 1996 ed il 1997 ha tenuto, presso il Teatro delle Moline di Bologna, un workshop sull’improvvisazione collettiva con un ensemble di attori e musicisti dal titolo Immediale, partecipando alla rassegna Passi, suoni, tasti svoltasi a Bologna presso l'Aula Absidale S.Lucia.
  • Nel 2004 ha collaborato con l'ente Efeso in qualità di docente del corso di formazione professionale Musica e suoni al femminile, con il patrocinio del FSE (Fondo Sociale Europeo).
  • Ha tenuto diverse masterclass in Italia (Ca' Vaina, Imola (BO) - Ivan Illich, Bologna - Arkestra Lab, Rionero in Vulture (PZ) - Castellana Grotte (TA) ed all'estero (Izmir, Turchia).
  • Dal 2008 al 2012 ha insegnato presso i Conservatori di Potenza, Bari e Benevento.
  • Dal 2012 è docente di chitarra jazz presso il conservatorio E. R. Duni di Matera, nel quale è anche referente del Dipartimento di Nuove Tecnologie e Linguaggi Musicali.

Commissioni

  • Nel 1998, per Angelica Festival Internazionale di Musica ha scritto una composizione per orchestra sinfonica, eseguita dalla Orchestra del Teatro Comunale di Bologna diretta da Jurjen Hempel il 6 maggio 2000.
  • Per il Teatro delle Moline di Bologna ha collaborato agli arrangiamenti musicali del lavoro teatrale Animali (1999) ed ha composto le musiche di L’armonia universale - vita e avventure di Franz Anton Mesmer (2000), con la regia di Luigi Gozzi.
  • Nel 2006 su commissione del chitarrista Maurizio Grandinetti, ha scritto una composizione per sola chitarra elettrica, inclusa nel progetto Solid Body al quale hanno preso parte compositori di fama internazionale tra cui Elliott Sharp e Alex Buess. Il programma è stato eseguito in prima assoluta al Festival Internazionale di Katowice (Polonia).
  • Nel 2006 ha scritto una composizione per tromba e quartetto d'archi per il progetto Alborada della violinista Sonia Peana con ospite Paolo Fresu.
  • Nel 2009 ha composto due arrangiamenti per Big Band di composizioni di Kurt Weill su commissione del M° Francesco D’ Errico, direttore del dipartimento Jazz del Conservatorio di Potenza. Le partiture sono state eseguite al Festival di Villa Celimontana.
  • Nel 2010, su commissione del violinista Etienne Abelin (solista dell’Orchestra Mozart) ha realizzato un riadattamento in chiave moderna di due movimenti del celebre concerto per due violini dall’ Estro Armonico RV 522 di Antonio Vivaldi. La commissione è stata eseguita dalla Tonkunstler-Orchester Niederosterreich diretta da Attilio Cremonesi al Fest Spiel Haus di St. Polten in Austria e dall'Orchestra Sinfonica Portuguesa nella stagione 2011/12 del Teatro Sao Carlos di Lisbona, in occasione della quale i solisti sono stati Etienne Abelin e Domenico Caliri.
  • Nel 2015, su commissione di Angelica Festival Internazionale di Musica ha eseguito la trascrizione integrale del disco Grayfolded di John Oswald, tributo in chiave plunderfonica dedicato al gruppo Grateful Dead. Il lavoro è stato eseguito in prima assoluta il 7 maggio 2015 al Teatro S.Leonardo con un ensemble diretto da Domenico Caliri.
  • Nel 2016, ancora su commissione di Angelica Festival, scrive una lunga suite basata su arrangiamenti e trascrizioni tratte dal repertorio del compositore e chitarrista britannico Fred Frith.
Domenico Caliri