Violongerìa

Violongerìa
Erica Scherl: I  violino
Maria Vicentini: II violino
Paolo Botti:  viola
Francesco Guerri: violoncello
Antonio Borghini: contrabbasso
Cristiano Calcagnile: batteria, percussioni
Domenico Caliri: chitarre, composizioni
 
 Il progetto Violongerìa  si presenta come una evoluzione del Cal trio, con l'intento di accostare le sonorità cangianti della chitarra elettrica a quelle di un quartetto d'archi composto appositamente per questo progetto . La sezione ritmica contribuisce ad arricchire il contrasto sonoro, e il prodotto d'insieme risulta come una speciale "linea di confine" che tiene unite le diversità timbriche originando un corpo unico, nel quale il contrabbasso svolge un ruolo importante quanto ambivalente. L'utilizzo della scrittura è variegato: un trio jazz più un quartetto d'archi, oppure un quintetto d'archi con chitarra e batteria, o ancora sei strumenti a corda con le percussioni. Le composizioni vivono atmosfere diverse e reminiscenze di vari echi musicali del patrimonio stilistico del novecento, passando dal tango al valzer, dal jazz al contrappunto in chiave moderna. Alla scrittura si accosta in modo naturale l'improvvisazione, libera e organizzata a seconda dei casi.
Tutte le composizioni sono originali e raccolte nel cd "Il Buio Acceso", registrato nel 2008 per l'etichetta Caligola.
 
 
 
 
Nero (D. Caliri)

« Torna alla pagina dei progetti

Domenico Caliri